07 gennaio 2011

Acca Larentia: Cochi – Cassone “una pagina non risolta”

“Oggi è il trentatreesimo anniversario dell’eccidio di Acca Larentia, quando tre giovani ragazzi appartenenti al Msi, Franco Bigonzetti, Francesco Ciavatta e Stefano Recchioni, vennero uccisi a distanza di poche ore l’uno dall’altro. Una pagina drammatica della nostra storia, purtroppo ancora non risolta”. Lo dichiarano in una nota Ugo Cassone e Alessandro Cochi, consiglieri Pdl di Roma Capitale, che aggiungono: “Questa mattina, in occasione della ricorrenza, è stato presentato il libro ‘Acca Larentia, quello che non è stato mai detto’ (Edizioni Trecento)”.
Cochi e Cassone spiegano che “gli autori del libro, Valerio Cutonilli e Luca Valentinotti, entrambi avvocati che hanno studiato il caso per molti anni, evidenziano tutti i dubbi e cercano di rispondere agli interrogativi sorti attorno a questa triste vicenda. La ricerca dei due scrittori è ampia e rigorosa, ha aperto squarci di luce su una delle pagine piu’ drammatiche della storia italiana”.
Secondo i due consiglieri del Pdl “questo libro, e soprattutto questi incontri, servono per rendere onore a tutti quei giovani ragazzi che purtroppo hanno perso la vita soltanto per aver difeso le proprie idee. In questo come per altri casi, gli autori di questi delitti non sono mai stati trovati, quindi nessuno ha mai pagato per i reati commessi. Il libro lancia inoltre un messaggio di verità ai giovani di oggi, ai quali vuole insegnare il diritto a manifestare le proprie idee, anche il proprio dissenso, ma in maniera civile e sempre rispettosa, anche nei confronti delle tesi contrapposte”.