10 gennaio 2012

Targa in onore di Alberto Giaquinto

Questa mattina, martedi 10 gennaio , con una targa toponomastica, il giardino di via Aristide Carabelli a Ostia è stato intitolato ad Alberto Giaquinto «vittima della violenza politica», ucciso il 10 gennaio 1979 durante una manifestazione a un anno dalla strage di Acca Larentia.
Erano presenti la sorella di Alberto, Lucia Giaquinto e il cugino Andrea Cirillo presidente del comitato in ricordo di Alberto e tra i fautori della richiesta di intitolare un luogo alla memoria.
Hanno partecipato alla cerimonia anche Alessandro Cochi, l’ex Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, Andrea de Priamo, presidente Commissione Ambiente di Roma Capitale e l’assessore regionale per la Casa, Teodoro Bontempo che ha spiegato «l’importanza che i tanti militanti degli anni ’70, come Alberto Giaquinto, hanno avuto per evitare che l’Italia diventasse comunista. A loro l’Italia deve rendere onore».