28 aprile 2013

Torneo Ecuador

Come ogni domenica, anche la scorsa, “La Polveriera” di Colle Oppio è stata animata da un torneo di calcio, promosso dall’Associazione Ecuador Amazonico, guidata dalla presidente Maria Cespedes Lozano. All’evento ha assistito il delegato alle Politiche Sportive di Roma Capitale Alessandro Cochi che, accompagnato da David Gramiccioli, ha premiato i vincitori della manifestazione.

“La comunità dell’America Latina della Capitale si incontra a due passi dal Colosseo dal 2006. Un appuntamento irrinunciabile, un’occasione per fare sport, ritrovare gli amici della propria terra, scambiarsi informazioni e divertirsi dopo un settimana di faticoso lavoro – ha dichiarato Cochi – Gli immigrati giocano a calcio, spesso anche a basket e pallavolo, grazie ai tornei organizzati da Uisp e Coni. Hanno tutte le età, sono uomini e donne, che trovano nella pratica sportiva un reale momento di integrazione e nel calcio, in particolare, un modo per ricostruire un’identità lontana migliaia di chilometri. Ed è per questo motivo che la loro volontà di continuare ad incontrarsi nel cuore della città va sostenuta, anche attraverso interventi concreti, come il recupero della pista di pattinaggio, che versa in stato di totale abbandono, e il potenziamento della rete idrica, poiché l’acqua è indispensabile per irrigare il campo da calcio ed evitare che i giocatori vengano soffocati dalla polvere. E ancora dotando l’area di bagni chimici e gazebo. E’ chiaro – ha aggiunto Cochi – che qualsiasi intervento va sottoposto ai pareri delle Soprintendenze, che mi auguro possano avere un occhio di riguardo, sempre nel rispetto delle norme che regolano la salvaguardia del Colosseo. Personalmente mi sono impegnato affinché l’area di Colle Oppio, che non è di competenza del Dipartimento Sport, restasse alla comunità sudamericana”.